betflag
william hill
unibet
bwin sport
betfair
better lottomatica

Juventus, l’infortunio di Dybala riaccende il mercato: arriva la quarta punta?

L’esito degli esami diagnostici svolti lunedì scorso da Paulo Dybala ha dato il proprio responso: l’attaccante argentino ha subito una lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro, con conseguente stop forzato di circa 3 settimane.

Uno stop certamente meno lungo di quanto – in casa Juventus – si temeva dopo l’uscita dal campo zoppicante del proprio numero 10. Tre settimane tuttavia, nel calcio fatto di una partita ogni 3 giorni, significa perdere il proprio attaccante per circa 6 partite: tradotto, straordinari richiesti a Cristiano Ronaldo ed Alvaro Morata.

Certo, anche Dejan Kulusevski all’occorrenza può ricoprire il ruolo di uno dei due attaccanti – avendo dimostrato di essere per altro molto più efficace in quel ruolo rispetto a quello di esterno alto – ma è palese come in questo momento ad Andrea Pirlo manchi numericamente un elemento nel reparto offensivo. Già prima dell’infortunio occorso a Dybala la dirigenza bianconera stava lavorando sottotraccia per regalare al proprio mister un quarto attaccante: la ricerca, da domenica sera, è certamente diventata più insistente e mirata.

Il primo “no”, va detto, è già arrivato: è quello del grande ex Fabio Quagliarella, il quale – pur lusingato dell’offerta ricevuta – ha preferito non lasciare la Sampdoria per appena 6 mesi di contratto messi sul piatto da Fabio Paratici. Nomi particolarmente caldi non sembrerebbero esserci, anche in considerazione della difficoltà economica nella quale tutti quanti (inclusa la società che appena due stagioni fa poteva permettersi l’acquisto di Cristiano Ronaldo) versa il sistema calcistico mondiale. Per quanto riguarda le scommesse sul capocannoniere della Serie A, il nome su cui puntare è sempre quello di CR7.

Tra i papabili, il nome caldo in queste ore è sicuramente quello di Gianluca Scamacca, centravanti classe 1999 di proprietà del Sassuolo ma attualmente in prestito al Genoa. È proprio con addosso la maglia del Grifone che il giovane attaccante – a suon di prestazioni gagliarde e di personalità –  ha messo in mostra tutte le proprie qualità, al punto da attirare su di se le attenzioni dei principali club di Serie A. La trattativa è certamente avviata, seppur al proprio stadio embrionale: il Sassuolo non ha intenzione di cederlo in prestito ai bianconeri al momento, così come appare difficile ad oggi che la Vecchia Signora ne acquisti il cartellino a titolo definitivo in questa sessione di mercato.

A meno che l’infortunio di Dybala, protagonista sino ad ora comunque di una stagione particolarmente sotto tono, non abbia fatto cambiare idea alla dirigenza juventina.

Torna su