betflag
william hill
unibet
bwin sport
betfair
better lottomatica

La Juventus strizza l’occhio al bilancio: ufficiale la tripla operazione con il Genoa

Ultimi giorni di mercato piuttosto roventi, come del resto tradizione vuole: praticamente tutte le società di Serie A hanno provato a perfezionare acquisti per prepararsi al meglio al girone di ritorno, ma c’è chi ha concluso operazioni anche in ottica lungo periodo.

È sicuramente il caso della Juventus, società da sempre maestra nel concludere operazioni più attente alle ottiche di bilancio che non a quelle di campo, come dimostrano anche le quote Snai Serie A. Da qualche giorno è difatti ufficiale l’operazione – perfezionata con il Genoa – che vedrà i bianconeri assicurarsi le prestazioni sportive di Nicolò Rovella: il promettente centrocampista centrale, classe2001, si trasferirà a Torino a partire dal prossimo giugno.

Il costo dell’operazione è certamente importante: Rovella vestirà bianconero a  fronte dei 18 milioni di euro – pagabili in tre esercizi – che la Vecchia Signora riconoscerà al Grifone per il perfezionamento del trasferimento. Una cifra che ha fatto storcere il naso a molti, in quanto il giovane centrocampista – pur riconosciuto tra i calciatori più talentuosi della sua generazione – è ancora probabilmente troppo acerbo: 607’ i minuti totalizzati sino ad ora in Serie A, probabilmente pochi per giustificare un valore di cartellino così elevato.

Juventus e Genoa, contestualmente all’accordo per la cessione di Rovella, hanno altresì perfezionato altre due operazioni altrettanto interessanti: i liguri hanno difatti acquisito – a titolo definitivo – le prestazioni di Manolo Portanova e di Elia Petrelli. Entrambi validi elementi della Juventus Under23 (che milita nel campionato di Lega Pro), si trasferiranno a Genova al termine della stagione attualmente in corso. Portanova è stato valutato ben 10 milioni, mentre Petrelli “soltanto” 8 milioni: per entrambi il pagamento sarà dilazionato in tre tranche, esattamente come accadrà per Rovella. Anche in questo caso non è sfuggita la quotazione piuttosto generosa fatta per i cartellini dei due giovani di proprietà (almeno sino a giugno) della Juventus.

È evidente che si tratti di un’operazione assolutamente baciata quella perfezionata tra le due società: entrambe mettono difatti a bilancio plusvalenze importantissime. Per i bianconeri, come si evince dal comunicato ufficiale, la cessione di Portanova e Petrelli genererà un effetto economico positivo – nel complesso – per 17,2 milioni di euro.

Torna su