casino con bonus immediato senza deposito
betflag
william hill
unibet
bwin sport
betfair
better lottomatica

La serie A piazza il colpaccio: ecco l’accordo da 1,7 miliardi

La notizia è di quelle da prima pagina: la Lega Calcio di Serie A, nel primo pomeriggio, ha approvato all’unanimità un’offerta che frutterà per le proprie casse la bellezza di 1,7miliardi di euro.

L’operazione prevede l’ingresso, all’interno della media company che ne cura la commercializzazione dei diritti televisivi, di un consorzio di fondi di investimento: quest’ultimo è composto da CVC, Advent e FSI.

Con questo tipo di operazione, approvata all’unanimità dai presidenti delle 20 squadre del campionato (scopri le quote vincente Serie A), la Lega può definitivamente tirare un sospiro di sollievo; è innegabile come la contrazione dell’economia stesse flagellando anche l’industria Calcio, che rischiava nel giro di brevissimo di arrivare ad un punto di non ritorno.

A salvarlo, almeno per il momento, ci pensano dunque questi tre fondi di investimento: CVC è certamente il più importante, dall’alto del proprio patrimonio di oltre 135 miliardi di euro frutto di una spiccata propensione al private equity; non è nuovo ad investimenti in ambito sportivo, ma quello odierno  è certamente il più importante nel mondo calcistico. Decisamente diversi i numeri alle spalle di Advent International ed FSI: la prima, che ha sede a Boston, vanta un patrimonio di 45 miliardi di investimento; la seconda, di matrice italiana, ne vanta appena 1,4 miliardi.

Questo neonato consorzio entrerà dunque a far parte della media company che segue lo sviluppo dei diritti TV della principale serie del nostro calcio, andando a detenerne il 10%. L’obiettivo conclamato sarà quello di promuovere il calcio italiano ancora di più sui remunerativi mercati internazionali: verosimilmente il principale strumento – affinché questo accada – sarà la vendita dei diritti stessi a svariate piattaforme multimediali.

Alla presenza dei vertici della Lega Serie A tutti i presidenti delle 20 compagini di Serie A hanno accolto di buon occhio l’offerta avanzata dal consorzio: a questo punto si attende solo la stipula dei contratti (dovrebbero volerci circa due mesi) per poter definitivamente festeggiare la buona riuscita – oramai scontata – della trattativa.

Torna su