casino con bonus immediato senza deposito
betflag
william hill
unibet
bwin sport
betfair
better lottomatica

Squadre Serie A

Dopo una stagione molto particolare, costellata dall’emergenza Coronavirus e una brevissima pausa vacanze per i calciatori, ricomincia la Serie A con l’attesissima edizione 2021-22.

Oggi giocherebbero così (Serie A)

Juventus

juventus

La scorsa stagione la Juventus non è riuscita a centrare il 10° scudetto consecutivo, che invece è stato vinto dall’Inter di Conte. La dirigenza nerazzurra ha però parzialmente smantellato quella squadra vincente andando così in qualche modo a favorire i bianconeri per il 2021-2022. Con la conferma di Ronaldo, Dybala e Chiesa, il nuovo acquisto Manuel Locatelli e soprattutto il ritorno di Allegri in panchina, la Juve è ad oggi la favorita numero uno per lo scudetto, come dimostra anche la quota vincente offerta da Snai.it. 

Ad oggi la Juventus scenderebbe in campo con questa formazione (modulo 4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, Rabiot; Chiesa, Dybala, Ronaldo.. All. Massimiliano Allegri

Lazio

lazio

Una scorsa stagione un po’ altalenante ha fruttato alla Lazio la qualificazione all’Europa League, allontanandola dalla Champions. Sarà compito di Maurizio Sarri rinverdire i fasti delle aquile, ferme anche dal punto di vista del calciomercato.

Ad oggi la Lazio giocherebbe con questa formazione (modulo 4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Correa. All. Maurizio Sarri

Inter

inter

I nerazzurri, Campioni d’Italia dopo oltre 10 anni, erano alla fine dello scorso campionato la squadra da battere. L’addio di Conte, Lukaku e Hakimi ha sparigliato di nuovo le carte, ma c’è anche da aggiungere che gli arrivi di Dumfries, Cahlanoglu e Dzeko lasciano ben sperare per il futuro. I 115 milioni ottenuti dalla vendita di Lukaku serviranno anche per prendere una seconda punta per far rifiatare i titolari in vista degli impegni di Champions. Ci si aspettano grande cose dall’Inter anche quest’anno, per cui vi consigliamo di tenerne conto nella prospettiva di giocare i pronostici 1X2.

Ad oggi i nerazzurri scenderebbero in campo con questa formazione (modulo 3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro, Dzeko. All. Simone Inzaghi

Atalanta

atalanta

Che l’Atalanta non sia più una “sorpresa” ormai ne abbiamo avuto conferma, la squadra è da tempo una delle più prolifiche della Serie A. Anche se la punta principale Duvan Zapata è al centro di pressanti voci di mercato dall’inizio dell’estate, siamo certi che la dirigenza nerazzurra saprà nel caso sostituirlo al meglio. Anche quest’anno la Dea scoprirà le proprie carte in Champions League dopo essere stata eliminata agli ottavi dal Real Madrid nella passata edizione.

Ad oggi, la Dea schiererebbe questi giocatori (modulo 3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovskyi; Muriel. All. Giampiero Gasperini

Roma

roma

Con l’arrivo dello “Special One” Mourinho e della punta del Chelsea Tammy Abraham, la Roma potrebbe essere la grande sorpresa di questa stagione 2021-2022. L’attesa è alta, i giallorossi quest’anno saranno impegnati anche nella nuova Conference League e chissà che non riescano pure a vincerla.

Ad oggi la Roma giocherebbe così (modulo 4-2-3-1): Rui Patricio: Karsdorp, Smalling, Mancini, Vina; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham.. All. José Mourinho

Napoli

napoli

Spalletti arriva a Napoli e si trova la stessa formazione dell’anno scorso, che ha portato gli azzurri di nuovo in Europa League. Non ci sarà spazio per molti nuovi acquisti, per cui “big” Luciano dovrà far conto sulle colonne Di Lorenzo, Koulibaly, Politano, Zielinski, ma forse non Insigne, al centro di tante voci di mercato che lo vedono in partenza.

Ad oggi giocherebbe così (modulo 4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Luciano Spalletti

Milan

milan

Il Milan è stato campione d’inverno lo scorso anno, nonché la sorpresa della stagione fino a quando non si sono imposti i cugini nerazzurri. Pioli ha riportato comunque i rossoneri in Champions dove mancavano da anni e avrà a disposizione Giroud in attacco e Maignan in porta che ha sostituito Donnarumma, ora al PSG. 

Ad oggi il Milan giocherebbe così (modulo 4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rebic; Giroud.. All. Stefano Pioli.

Verona

verona

Ottima scorsa stagione per gli uomini di Juric, che sono sempre stati a ridosso della Zona Europa League perdendo qualche punto solamente negli ultimi match. In ogni caso si tratta di una delle sorprese più belle dell’ultima stagione di Serie A, una squadra che ha mostrato molto spesso tratti di bel gioco e che speriamo si possa confermare anche con Di Francesco.

Oggi i giallo-blu scenderebbero in campo così (modulo 3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, Dawidowicz; Faraoni, Hongla, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.. All. Eusebio Di Francesco.

Empoli

empoli

Torna velocemente in Serie A l’Empoli, che ha chiuso la scorsa Serie B al primo posto distaccando le dirette avversarie. Le speranze di permanenza nella massima serie sono ancora riposte nel buon lavoro di Andreazzoli, aiutato dall’arrivo di un top player come Cutrone.

Ad oggi la squadra designata sarebbe questa (modulo 4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Luperto, Marchizza; Ricci, Stulac, Haas; Bajrami; Mancuso, Cutrone. All. Aurelio Andreazzoli.

Bologna

bologna

Il Bologna, così come il Verona è stata una delle squadre che ha proposto un ottimo gioco lo scorso anno, rimanendo saldamente a metà classifica trascinata da Barrow e Orsolini. L’arrivo di Arnautovic aumenta il peso dell’attacco a disposizione di mister Sinisa. L’avvio di stagione non è stato certo dei migliori, causa l’eliminazione in Coppa Italia per mano della Ternana, che ha vinto 5 a 4 al Dall’Ara.

Ecco gli undici titolari rossoblu (modulo 4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bonifazi, Soumaoro, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Arnautovic. All. Sinisa Mihajlovic

Sassuolo

sassuolo

Il Sassuolo dell’ormai ex De Zerbi si è giocato fino all’ultimo un posto in Conference League, che poi è andato alla Roma. Si tratta comunque di una squadra solida con ottime individualità (Berardi, Raspadori, Boga) che dovrà solo essere confermata dal nuovo coach Dionisi.

Questa la formazione dei nero-verdi ad oggi (modulo 4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Matheus, Maxime Lopez; Berardi, Raspadori, Boga; Caputo. All. Alessio Dionisi

Cagliari

cagliari

Ha rischiato tantissimo il Cagliari lo scorso anno, salvandosi dalla Serie B per “il rotto della cuffia”. Anche questa non sarà un’annata semplice per Semplici, che ha l’arduo compito non solo di salvarsi, ma anche di confermare quanto di buono visto all’inizio della scorsa stagione.

Ad oggi il Cagliari giocherebbe così (modulo 4-3-3): Cragno; Walukiewicz, Godin, Carboni; Zappa, Strootman, Marin, Lykogiannis; Pereiro, Joao Pedro; Pavoletti. All. Leonardo Semplici

Fiorentina

fiorentina

Poco da salvare della scorsa annata, se non solo la grande stagione di Vlahovic, che per questo è inseguito da diversi top team in questa sessione di calciomercato. Serve un deciso cambio di rotta e il nuovo tecnico Italiano potrebbe fare bene come allo Spezia.

Ad oggi la Viola giocherebbe così (modulo 4-3-3): Dragowski; Lirola, Pezzella, Milenkovic, Biraghi; Bonaventura, Pulgar, Castrovilli; Callejon, Vlahovic, Gonzalez.. All. Vincenzo Italiano

Udinese

udinese calcio

Sullo stesso piano dei viola c’è anche l’Udinese del nuovo coach Oddo. Obbiettivo salvezza facendo perno sui punti fermi della scorsa stagione come Larsen, Becao e i nuovi Samardzic e Silvestri. Se ne è andata la stella DePaul in direzione Atletico Madrid e anche il portiere Musso, ora alla corte di Gasperini, orfano di Gollini.

Ad oggi l’Udinese giocherebbe con questo undici (modulo 3-5-1-1): Silvestri; Larsen, Nuytinck, Samir; Molina, Samardzic, Arslan, Pereyra, Becao; Cristo Gonzalez, Pussetto. All. Massimo Oddo

Sampdoria

sampdoria

Non è tutto da buttare quanto fatto dalla Samp la scorsa stagione, anzi la squadra si è piazzata poco lontana dalla Conference League grazie ai gol dell’intramontabile Quagliarella e dalle ottime prestazioni di Damsgaard e Candreva. Nessun nuovo acquisto ma tanti rientri dai prestiti.

Ad oggi i blucerchiati scenderebbero in campo così (modulo 4-2-3-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Murillo, Augello; Silva, Thorsby; Candreva, Gabbiadini, Damsgaard; Quagliarella. All. Roberto D’Aversa

Torino

torino

Altra stagione disastrosa anche per i granata che hanno seriamente rischiato di scendere in B, salvandosi per un soffio. Come sempre, l’unica stella che brilla ancora da questa parte del Po, Andrea Belotti, assieme a pochi altri, diciamo Izzo, Verdi e Bremer. Chissà che il gioco aggressivo del nuovo allenatore Juric sappia portare un po’ di tranquillità in più per i granata.

Ad oggi i granata scenderebbero in campo con questo undici (modulo 3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Izzo, Bremer, Djidji; Singo, Linetty, Mandragora, Aina; Pjaca, Verdi; Belotti. All. Ivan Juric

Genoa

Genoa

Niente da dire sul Genoa che ha chiuso a metà classifica una stagione decisamente migliore di quella precedente. Sulla panchina ci sarà di nuovo Ballardini che avrà a disposizione l’esperienza di Sirigu tra i pali e del nuovo acquisto Vasquez in difesa. L’attacco è ancora una volta affidato a Pandev e Destro

Ad oggi il Genoa giocherebbe così (modulo 3-5-2): Sirigu; Vanheusden, Vasquez, Criscito; Sabelli, Sturaro, Badelj, Hernani, Czyborra; Pandev, Destro. All. Davide Ballardini

Salernitana

salernitana

I granata tornano in Serie A dopo oltre vent’anni e lo fanno senza direttamente senza passare dai playoff. Gran parte del merito va a Fabrizio Castori che ha ha come obiettivo principale la salvezza in questa nuova annata 2021-22

Questa la formazione attuale della Salernitana (modulo 3-5-2): Belec; Strandberg, Gyomber, Bogdan; Kechrida, Obi, Di Tacchio, M. Coulibaly, Ruggeri; Djuric, Bonazzoli. All. Fabrizio Castori

Venezia

venezia

Percorso simile per i veneti che tornano in Serie A dopo 21 anni, conquistandosi l’ultimo posto disponibile grazie a degli ottimi playoff. Anche per il Venezia vale il discorso della Salernitana, l’obiettivo è la salvezza.

Ad oggi il Venezia scenderebbe in campo così (modulo 4-3-3): Maenpaa; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Schnegg; Crnigoj, Peretz, Heymans; Johnsen, Okereke, Aramu. All. Paolo Zanetti

Spezia

spezia

Obbiettivo salvezza raggiunto lo scorso anno grazie anche ad un coach come Italiano che ora è andato ad allenare la Fiorentina. Lo Spezia ha sempre giocato con voglia e determinazione e ha ottenuto ciò che si era prefissata. Vedremo se Thiago Motta riuscirà a ripetersi quest’anno.

Questa la formazione dello Spezia ad oggi (modulo 3-4-3): Zoet; Nikolaou, Hristov, Erlic; Amian, Kovalenko, Maggiore, S. Bastoni; Verde, Mraz, Gyasi. All. Thiago Motta

Torna su