snai scommesse
eurobet scommesse

Squadre Serie A

In attesa di conoscere il destino della stagione in corso del campionato di Serie A in merito all’emergenza Coronavirus, vi presentiamo le squadre che faranno sicuramente parte dell’edizione 2020-2021 della Serie A. Provvederemo ad aggiornare prontamente questa pagina non appena avremo notizie più certe sull’esito della stagione 2019-2020.

Come giocherebbero oggi le squadre di Serie A

Juventus

juventus

Con 8 scudetti consecutivi nelle ultime stagioni, la “Vecchia Signora” è ancora la squadra da battere, anche se bisogna render merito a Lazio ed Inter di essersi rinforzate quanto basta per contrastare l’indiscusso dominio dei bianconeri. Difficile però aver la meglio su una squadra che può contare praticamente due formazioni di altissimo livello, entrambe ricche di campioni da ogni parte del mondo.

Nell’ultima partita di campionato la Juventus è scesa in campo con questa formazione (modulo 4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. All. Maurizio Sarri

Lazio

lazio

Partita un po’ con il freno a mano tirato, la Lazio allenata da Simone Inzaghi ha infilato una serie lunghissima di risultati positivi (l’ultima sconfitta è quella subita dall’Inter alla quinta giornata). Poco convincente in Europa League, ma fortissima in campionato: è questa la Lazio che ha quasi raggiunto la capolista Juve.

Nell’ultima partita di campionato, la Lazio è scesa in campo con questa formazione (modulo 3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Vavro, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. All. Simone Inzaghi

Inter

inter

Percorso inverso invece quello dell’Inter di Conte, partita subito forte e prima in classifica fino alla 16esima giornata, prima di iniziare un calo fisiologico che ogni anno si ripropone al giro di boa del campionato. Ciò nonostante, i nerazzurri sono virtualmente ancora in corso per il titolo con una partita in meno rispetto a Juve e Lazio e la possibilità, con una vittoria contro la Sampdoria di arrivare a -4 dai bianconeri.

Nell’ultima partita di campionato, l’Inter è scesa in campo con questa formazione (modulo 3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Vecino, Young; Lautaro Martinez, Lukaku.

Atalanta

atalanta

L’Atalanta di Gasperini è forse la squadra che sta mostrando il gioco migliore negli ultimi tempi, sempre aggressiva e altamente prolifica come dimostrano 70 gol segnati in 25 partite (oltre 2.5 di media!) e tre giocatori sopra i 10 gol (Ilicic, Zapata e Muriel). La Dea si è pure meritatamente guadagnata per la prima volta nella sua storia, i quarti di finale di Champions League.

Nell’ultima partita di campionato l’Atalanta ha giocato schierando questi giocatori (modulo 3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; A. Gomez, Pasalic; Ilicic. All. Giampiero Gasperini

Roma

roma

La Roma di Fonseca alterna ottime partite a prestazioni mediocri che hanno complicato non poco anche il cammino in Europa League. Ciò nonostante i giallorossi sono nella parte alta della classifica ad un passo dalla zona Champions.

L’ultima formazione scesa in campo all’Olimpico (modulo 4-2-3-1) è la seguente: Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Cristante, Mancini; Under, Mkhitaryan, Kluivert; Dzeko. All. Paulo Fonseca

Napoli

napoli

Stagione di transizione per i partenopei che sono passati dalla crisi con Ancelotti, al recupero parziale con Gattuso. Nonostante le prestazioni altalenanti in campionato, il Napoli è risalito da metà classifica fino al sesto posto e inoltre è ancora in gara in Champions League e Coppa Italia.

Ecco l’ultima formazione che ha giocato al San Paolo (modulo 4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gennaro Gattuso

Milan

milan

Il ritorno del mito Zlatan Ibrahimovic avrebbe dovuto significare un rientro tra le top per il Milan, ma la metamorfosi è stata solo parziale. A tratti si è visto bel gioco, mentre in altri la squadra di Pioli non è riuscita a restare in partita, perdendo punti importanti ai fini della classifica.

Questi gli undici in campo per i rossoneri nell’ultima partita di campionato (modulo 4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernández; Kessié, Bennacer; Castillejo, Paquetá, Rebić; Ibrahimović. All. Stefano Pioli.

Verona

verona

Ottima stagione per gli uomini di Juric, che sono sempre stati a ridosso della Zona Europa League perdendo qualche punto solamente negli ultimi match. In ogni caso si tratta di una delle sorprese più belle di questa stagione di Serie A, una squadra che ha mostrato molto spesso tratti di bel gioco.

Questa l’ultima formazione gialloblu che è scesa in campo in campionato (modulo 3-4-2-1): Silvestri; Gunter, Rrahmani, Kumbulla; Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine. All. Ivan Juric.

Parma

parma

Squadra che alterna importanti vittorie a prestazioni negative e ora piazzata a metà classifica, nella zona tranquilla non troppo lontana dall’Europa League. Il Parma sembra sempre mancare l’appuntamento con i team più forti, mentre in genere ha la meglio su tutte le squadre di bassa classifica.

Nell’ultimo match giocato prima della sosta ha schierato questa formazione (modulo 4-3-3): Colombi; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Pezzella; Hernani, Brugman, Kurtic; Kucka, Cornelius, Caprari. All. Roberto D’Aversa.

Bologna

bologna

Considerando le tristi stagioni precedenti, non si può che essere contenti per questo Bologna che ha sempre fatto vedere belle cose quest’anno (una su tutte: vittoria all’Olimpico sulla Roma). Trascinata da Barrow, Orsolini e Palacio i rossoblu non sono poi nemmeno così lontani dalla zona Europa League.

Ecco gli undici schierati dal mister nell’ultimo match di campionato (modulo 4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswill; Poli, Schouten; Orsolini, Skov Olsen, Barrow; Palacio. All. Sinisa Mihajlovic

Sassuolo

sassuolo

Partito un po’ in sordina, il Sassuolo ha conquistato sicurezza strada facendo e negli ultimi match ha infilato una serie di vittorie importanti contro le squadre di bassa classifica (ma anche un 4-2 alla Roma) grazie ai preziosi gol di Ciccio Caputo e Jeremie Boga.

Questa la formazione dei nero-verdi in campo nell’ultima partita di campionato (modulo 4-2-3-1): Consigli; Toljan, Ferrari, Romagna, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. All. Roberto De Zerbi

Cagliari

cagliari

Ottimo inizio di campionato per la formazione sarda che però si è persa poi per strada passando dalla Zona Europa League a un metà classifica tranquillo ma non troppo. Pesano i 3 soli punti conquistati nelle ultime 10 partite. Nainggolan e Joao Pedro non sono più gli uomini decisivi di inizio stagione.

Ecco la formazione schierata nell’ultimo match di Serie A (modulo 4-2-3-1): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Ionita, Cigarini, Rog; Nainggolan, J.Pedro; Simeone. All. Walter Zenga

Fiorentina

fiorentina

Nonostante la presenza di ottimi giocatori quali Chiesa, Vlahovic, Castrovilli, i viola stanno vivendo una delle peggiori stagioni degli ultimi anni. Stabilmente nella seconda metà della classifica a pochi punti dalla zona retrocessione, la Fiorentina ha bisogno di un deciso cambio di rotta.

Questi gli undici scesi in campo nell’ultimo match di A (modulo 3-5-2): Dragowski; Milenković, Pezzella, Cáceres; Lirola, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Vlahović. All. Giuseppe Iachini

Torna su